• Il liceo Bertolucci al lavoro con 18 paesi europei

    9 aprile 2018

    Sono giorni davvero intensi, questi di metà aprile, per il liceo Bertolucci ed il suo impegno internazionale che lo porterà a lavorare con ben 18 paesi europei:

    – in questi giorni il liceo e le famiglie degli studenti ospitano 30 tra docenti e studenti provenienti da Francia, Svezia, Spagna, Slovacchia Grecia. Sono a Parma per lavorare insieme  sui cambiamenti climatici entro il progetto Erasmus+ Climate Report e con il supporto dell’  Università svedese di Lulea, della Municipalità di Piteo e di Arpae Emila Romagna

    – 8 studentesse francesi dal Collége Roberteret sono arrivate l’8 aprile, accompagnate da Ms Isabelle Dumas, per frequentare la nostra scuola per 15 giorni;

    – i professori Colella e Cattellani, assieme a 7 studenti dello sportivo partiranno per la  Croazia per il progetto Erasmus+  Job Market 4.0 Challenges For European Work And Life e incontreranno studenti provenienti da scuole della Germania, della Bulgaria e della Francia

    – le professoresse Campanini e Fontana partiranno poi per Bruxelles  a fine settimana per un corso di formazione intensivo sulla didattica di competenze trasversali e nuove tecnologie nell’ ambito del progetto E+   New Educations e lavoreranno insieme a docenti provenienti da Croazia, Romania, Turchia, Belgio e Spagna.

    – dal giorno 9 aprile il dirigente scolastico è ad Artà, nelle isole Baleari, dove resterà per due settimane entro il progetto di formazione The Game Changer  promosso dalla Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale Emilia Romagna. Una esperienza di job shadowing vissuta da una quarantina di dirigenti scolastici dell’Emilia Romagna che si confronteranno poi sui diversi sistemi educativi europei.

    Giorni impegnativi per tutti. Nella certezza che dall’incontro tra culture diverse che si impegnano in un lavoro comune sta la possibilità di vincere la scommessa della cittadinanza glocale e della pace.