• Valutare la competenza interculturale: le rubrics di valutazione messe a punto al Liceo Bertolucci

    25 ottobre 2017

     

    Uno dei traguardi identificati dal Rapporto di Auto Valutazione (RAV) del liceo Bertolucci riguarda l’area della cittadinanza e dei processi di internazionalizzazione del liceo.

    Si tratta dell’obiettivo di processo così definito:  in 3 anni realizzare 100/120 mobilità internazionali totali di studenti nella forma dello scambio tra scuole (partnership strategica tra scuole).

    L’obiettivo è già stato raggiunto sul versante numerico ma il collegio docenti del giugno 2016 ha evidenziato – discutendo il Piano di Miglioramento – la necessità di andare oltre il puro dato quantitativo elaborando strumenti capaci di fornire una valutazione “qualitativa” delle mobilità (o delle ospitalità) e quindi della competenza interculturale.

    E’ nata così la proposta di realizzare un percorso di formazione, assunto poi dall’Ambito 12 di Parma e rivolto quindi a tutte le scuole di Parma, finalizzato la formulazione di strumenti innovativi di valutazione, nello specifico la rubrica valutativa – in linea con le indicazioni ministeriali che assegnano al Consiglio di classe anche la valutazione della competenza interculturale.

    Il percorso di formazione intitolato “Mobilità internazionale: strumenti di valutazione e costruzione rubriche per la valutazione autentica” è stato  strutturato in cinque incontri per un totale di tredici ore (sei di formazione – effettuate dal Dott. Mat. Baiutti dell’Università degli Studi di Udine – e sette di laboratorio guidati da Alessandra Chierici e Mara Fornari).

    I corsisti – quasi trenta docenti appartenenti a diversi istituti secondari di secondo grado di Parma –  hanno lavorato in modalità collaborativa e laboratoriale distinti in due gruppi che – condividendo la medesima cornice teorico-epistemologica – si sono occupati di due tipologie di mobilità distinte in funzione della loro durata sino a giungere alla definizione dello strumento rubrics:

    short term mobility (da una settimana a tre mesi)

    long term mobility (oltre tre mesi).

    L’esito del lavoro viene ora consegnato alla comunità di pratica del liceo Bertolucci e alle scuole interessate per essere testato e messo alla prova nelle situazioni reali.

    In allegato: 3 rubrics di valutazione della competenza interculturale