• STAGE, ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO, PLACEMENT, ORIENTAMENTO: il Bertolucci ed il mondo del lavoro

    7 aprile 2013

    Molto si discute in questo periodo di mondo del lavoro, occupazione (soprattutto disoccupazione…), tipologia di studi più o meno adatti ad inserirsi nel mondo del lavoro. Ad esempio se sia meglio frequentare un liceo oppure un istituto tecnico o un istituto professionale.

    Mentre si discute (a volte, onestamente, pare a vuoto visto che non esistono ricette generaliste valide per tutti i casi, tutte le persone e tutte le situazioni) uno degli elementi cruciali è comunque, a nostro avviso, avvicinare gli studenti (a qualunque scuola siano iscritti) al mondo del lavoro nella sue svariate sfaccettature.

    E’ quello che il Liceo Bertolucci ha iniziato a fare in modo estremamente significativo, a partire da questo anno scolastico.

    Le azioni cruciali, coordinate dalla prof.ssa Saponaro, sono le seguenti

    1. alternanza scuola lavoro: il ministero del lavoro ha finanziato un percorso di alternanza scuola lavoro (intitolato ITC & WEB) che porterà gli studenti della classe IV E a vivere – gli ultimi 15 giorni di scuola – un’importante esperienza nelle diverse aziende, studi professionali ed associazioni che collaborano con il Liceo Bertolucci
    2. stage orientativi e lavorativi: 15 giorni, durante l’estate, a diretto contatto con il mondo del lavoro (o della ricerca universitaria). Gli stage sono rivolti alle classi Quarte del liceo Scientifico e Musicale.
    3. placement e orientamento: su impulso del Liceo Bertolucci è stata costituita, poche settimane fa, una rete scolastica che coinvolge l’Itis Leonardo da Vinci (scuola capofila) l’Ipsia Levi e il professionale Giordani. La rete ha partecipato al bando di Italia Lavoro – nell’ambito del programma FixO “S&U” Linea 2 – finalizzato a realizzare e qualificare i servizi di placement all’interno delle scuole secondarie superiori. L’obiettivo è quello di favorire l’occupazione di diplomandi e diplomati, riducendo il tempo che passa tra il titolo di studio e l’ingresso nel mondo del lavoro. Tra le finalità c’è quella di realizzare almeno 200 percorsi personalizzati di orientamento e placement per diplomati e diplomandi, di durata non inferiore a 7 ore. La rete delle 4 scuole del complesso di via Toscana è stata ammessa al finanziamento con il massimo del punteggio (30/30) ed il progetto è in fase di avvio.

    Le prime due azioni ad oggi vedono oltre 70 iscritti (con l’attivazione di altrettanti percorsi di alternanza e di stage).